Protesi dentali

La protesi dentale è un manufatto con il compito di riabilitare la funzione masticatoria ed estetica (colore, forma e posizione) del dente o dei denti. Viene realizzato da un Odontotecnico abilitato ed è applicato su pazienti con edentulia (perdita dei denti) parziale oppure totale. Presso lo studio dentistico del Dr. Gian Paolo Damilano di Fossano (Cuneo) è possibile ricorrere a interventi e trattamenti di protesica dentale per la sostituzione dei denti persi: operazione necessaria per non incorrere in movimenti o alterazioni dei denti superstiti, che potrebbe portare alla perdita degli stessi.

 

Tipologia protesi dentali

Esistono varie tipologie di protesi dentali:

 

  • protesi fisse – sostituiscono gli elementi dentari in modo permanente e stabile. Si tratta di corone, faccette e ponti cementati a pilastri di sostegno naturale, quali i denti contigui.
  • protesi mobili – sostituiscono una parte o l’intera arcata dentaria e può essere rimossa dal paziente in qualsiasi momento per le operazioni di igiene orale.
  • protesi combinate – sostituiscono l’arcata dentaria mediante impianti in titanio osteontegrati su cui viene applicata una protesi che simula l’aspetto originario dente. Sono rimovibili ma fissate e stabili grazie a dispositivi di ancoraggio.
  • protesi fisse su impianti – sostituiscono i singoli elementi dentali o arcate intere mediante inserimento chirurgico di pilastri in titanio con ancoraggio definitivo applicati nell’osso mandibolare o mascellare.
  • protesiavvitate/cementate – queste vengono avvitate o cementate sugli impianti attraverso un’applicazione provvisoria, infatti, in qualsiasi momento può essere richiesta la rimovibilità.

Faccette dentali di porcellana

Una nuova frontiera della protesica sono le faccette in porcellana da applicare direttamente sulla superficie dei denti opportunamente trattata, in modo da facilitarne la posa che consente la copertura della “faccia” del dente e di migliorare la colorazione e l’estetica del dente.

Resina e ceramica per le protesi dentali

Le protesi dentali vengono realizzate utilizzando materiali innovativi, bio-compatibili e di grande resistenza per ottenere un risultato funzionale ed estetico di grande qualità. Si utilizzano prevalentemente ceramica e resina grazie alla capacità di riprodurre fedelmente la forma e il colore dei denti originali.

Perdita posteriori

Le soluzioni possibili possono essere fisse (corone, ponti, ponti maryland, impianti) o mobili (protesi scheletrata o totale).

Maryland Bridge

il ponte Maryland è una protesi di tipo fisso che viene incollata ai denti adiacenti alla lacuna, dopo una preparazione minima degli stessi. Solitamente usata come soluzione provvisoria .

Onlay e corone

Le corone e gli onlay sono protesi per denti singoli dei quali almeno la radice è conservata. Si ancorano o al dente opportunamente preparato (moncone)

Ponti

Nei ponti l'elemento dentario estratto viene sostituito da una protesi che comprende anche gli elementi dentari adiacenti che vengono per questo ridotti a monconi e protesizzati anch'essi.

Protesi su impianti

In questo caso la radice dell'elemento mancante viene sostituita da un impianto dentale in titanio e su questo viene cementato o avvitato l'elemento protesico. Con gli impianti è possibile sostituire denti singoli o realizzare ponti o strutture più estese (Ponti di Toronto, o similari) che possono sostituire tutti gli elementi dell'intera arcata dentaria.

Faccette

Le faccette in porcellana sono sottili lamine in ceramica che vengono cementate sulla superficie visibile (detta vestibolare) dei denti anteriori. I denti che accolgono una faccetta sono leggermente limati per far spazio alla ceramica. Tuttavia, la loro preparazione è estremamente conservativa e deve essere mantenuta a livello della porzione più superficiale del dente, lo smalto. Lo smalto consente un’adesione ottimale delle faccette al dente.

Protesi mobile

Con il termine "protesi mobile" si intendono tutte le protesi atte alla sostituzione di intere arcate o parti di essa. Sono definite mobili in quanto possono essere rimosse facilmente dal paziente durante l'arco della giornata.

Protesi mobili sono la protesi totale, la protesi parziale e la protesi mista-scheletrata.

Protesi totale con appoggio su impianti

Se la sella edentula fosse poco rilevata o comunque per aumentare la ritenzione della protesi totale è possibile, se la quantità di osso residuo è sufficiente, ricorrere alla chirurgia implantare. In tal caso verranno inseriti nella cresta edentula degli impianti con funzione di ancoraggio (in genere per la tecnica overdentures con ritenzione sferica, nell'arcata inferiore vengono inseriti 2 impianti nella zona dei canini).

Share by: